TASI ed IMU scadenza 16 dicembre 2014

FISCONLINE

Novità pagamento terreni agricoli (rimandato)

Ultimo appuntamento dell’anno 2014 per ultimare i versamenti dell’imposta TASI (versamento seconda o unica rata) ed IMU (versamento saldo). Per chi ha necessità di ulteriori delucidazioni, consigliamo la lettura dei precedenti articoli, ai seguenti Link:

Imposte IMU e TASI 2014

Tasi scadenza 16 Ottobre 2014

Novità, per quest’ultimo pagamento è l’introduzione a seguito del decreto ministeriale del 28 novembre 2014, del pagamento per i terreni agricoli, a seguito della rimodulazione della precedente esenzione dall’IMU.

In particolare il decreto stabilisce che sono esenti dal tributo IMU:

– i terreni agricoli dei comuni ubicati a un’altitudine di 601 metri e oltre, individuati sulla base dell’ Elenco comuni italiani, pubblicato sul sito dell’ISTAT, tenendo conto dell’altezza riportata nella colonna “Altitudine del centro (metri)”;
– i terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, iscritti nella previdenza agricola, dei comuni ubicati a un’altitudine compresa fra 281 metri e 600 metri, individuati sulla base del medesimo elenco.

E’ bene ricordare, invece che per quanto riguarda la TASI, secondo quanto disposto dall’art 1 comma 669 della legge 147/2013, i terreni agricoli sono da considerarsi sempre esenti.

CALCOLO TERRENI

Per il calcolo dei terreni agricoli, ricordiamo che i stessi sono tassati sulla base del reddito dominicale, rivalutato del 25%, a cui applicare i moltiplicatori: 75 per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali, 135 per tutti gli altri soggetti. E’ bene ricordare inoltre le franchigie pari ad Euro 6.000,00 di base imponibile e riduzioni a scaglioni fino ad un imponibile di Euro 32.000,00. I terreni situati nei comuni montati, come sopra specificati, sono da considerarsi sempre esenti.

ATTENZIONE!

Sulla base delle notizie pubblicate ieri dalla stampa specializzata, pare certo che l’IMU relativa ai terreni ex montani sarà prorogata a data da destinarsi. Il Governo intende infatti rivedere i criteri di definizione dei Comuni montani / parzialmente montani. Pertanto, per i terreni finora ritenuti esenti, eventuali pagamenti con F24, non possono essere ritenuti validi dato che il DL 66/2014 sarà oggetto di modifica.

Ad completamento di quanto precedentemente inserito, riepiloghiamo le tabella codici tributo IMU e TASI  per il versamento del Saldo di Dicembre tramite delega di pagamento F24:

IMU:

3912 Abitazione principale e pertinenze Comune
3914 Terreni Comune
3916 Aree fabbricabili Comune
3918 Altri fabbricati Comune
3925 Fabbricati D Stato
3930 Fabbricati D (incremento) Comune

TASI:

3958 Abitazione principale e pertinenze Comune
3959 Fabbricati rurali a uso strumentale Comune
3960 Aree fabbricabili Comune
3961 Altri fabbricati Comune

L’utilizzo del modello F24, obbliga come specificato nell’articolo di ottobre, ad utilizzare i canale Entratel o Fisconline per tutti quei pagamenti che presentano un saldo finale a ZERO, o di importo superiore a euro 1.000,00.

Coloro i quali avessero necessità di trasmettere le deleghe di pagamento F24, possono prendere contatto con i nostri studi. L’indirizzo si trova in fondo alla pagina alla voce “SEDE LEGALE“.

Per ulteriori informazioni sulle procedure di attivazione tramite Fisconline potete visionare il seguente Link.

TASI ed IMU scadenza 16 dicembre 2014