Articoli

Le principali novità del 730 2014 redditi 2013

730 2014 caf e patronato

Tra le novità più importanti di questo inizio 2014 inerenti i lavoratori subordinati, troviamo importanti ritocchi al nuovo modello  730 2014.

Stiamo parlando del Provvedimento n. 4866/2014 del 15 gennaio dell’Agenzia delle Entrate.

Per essere più precisi tra le novità sostanziali inerenti l’anno d’imposta 2013 troviamo:

– presentazione del modello ad opera dei contribuenti privi di sostituiti d’imposta

– aumento delle detrazioni figli a carico

– riduzione della percentuale di deduzione dei canoni di locazione dal 19% al 5%

– riduzione dell’aliquota dell’imposta sostitutiva per la cedolare secca dal 19% al 15% dei contratti di locazione a canone concordato

– aumento dal 55% al 65% della detrazione irpef per le spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013 inerenti il risparmio energetico

 Per ulteriori informazioni rimanete connessi con il Nostro Blog!

Modello 730 2014 : approvato il nuovo modello

730

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento direttoriale n. 4866/2014 del 15 gennaio 2014, ha approvato:

  • il modello 730/2014 definitivo (con le relative istruzioni) concernente la dichiarazione semplificata dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale;
  • il modello 730-1 concernente le scelte per la destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’IRPEF;
  • il modello 730-2 per il sostituto d’imposta;
  • il modello 730-2 per il C.A.F. e per il professionista abilitato, il modello 730-3, concernente il prospetto di liquidazione relativo all’assistenza fiscale prestata;
  • i modelli 730-4 e 730-4 integrativo concernenti la comunicazione, la bolla di consegna e la ricevuta del risultato contabile al sostituto d’imposta.

Con lo stesso provvedimento vengono approvate anche, la bolla da utilizzare per la consegna dei modelli 730 a un soggetto incaricato della trasmissione telematica, nonché per la consegna del modello 730-1 a un ufficio postale o a un soggetto incaricato della trasmissione telematica.